Utilizziamo dei cookies per la gestione del proprio sito web. Continuando la navigazione su questo sito web autorizzi l’utilizzo di questi cookies. Informazioni più dettagliate sui cookies le puoi trovare qui.

Continuare
Our Offices Worldwide

* Pantaenius UK Limited is authorised and regulated by the Financial Conduct Authority (Authorised No.308688)

Benvenuto nella tua area riservata
  • Scarica contatti, condizioni e clausole
  • Trova le fatture e gli importi da pagare
  • Controlla e modifica i tuoi dati personali

La Peste del Diesel

Quando il motore si rompe improvvisamente o non si riesce ad avviarlo dopo un lungo periodo di inutilizzo, molti diportisti non sanno come comportarsi. In alcuni casi, la colpa di questi guasti puo’ essere imputata al proliferare di micro organismi che si trovano nel serbatoio dapprima in misura ridotta e poi in quantità nefaste per il motore. 

Spieghiamo come è possibile risolvere il problema della presenza di tali microorganismi.

Anche se il termine “peste del diesel” inizialmente evoca associazioni piuttosto cupe, un po’ d'acqua nel serbatoio è in genere sufficiente a mettere in moto il processo. L’acqua si puo’ formare a seguito di condensa, a causa di diesel contaminato o semplicemente per incuria durante il rifornimento. Se quest'acqua si deposita sul fondo del serbatoio, i microrganismi iniziano a moltiplicarsi nello strato limite tra acqua e gasolio. Soprattutto nei climi più caldi o durante i mesi estivi, le condizioni climatiche che si creano nel serbatoio offrono condizioni eccellenti per la proliferazione di questi passeggeri clandestini. 

Tuttavia, il vero problema non sono i microorganismi in se ma le loro scorie metaboliche che si diffondono sotto forma di un bio-liquame di consistenza spessa e colore scuro che puo’ facilmente ostruire i filtri, le valvole del carburante o gli iniettori. Inoltre, i prodotti metabolici favoriscono la corrosione nel serbatoio e sui componenti del motore, come gli iniettori, e possono quindi causare danni considerevoli a lungo termine. Anche se il serbatoio ha già accumulato grandi quantità di bio-liquame, la sua presenza si nota solo dal fatto che, dopo un podi tempo di funzionamento, il motore inizia a perdere colpi. Ciò è dovuto al fatto che questa sostanza, che in precedenza si era depositata sul fondo del serbatoio, viene smossa dal movimento dell’imbarcazione sulle onde e raggiunge gli ugelli di aspirazione.

Uno dei rimedi è quello di utilizzare carburanti speciali premium con un basso contenuto di biodiesel. Oggi esiste anche un nuovo tipo di carburante diesel, che è già in vendita in diverse stazioni di rifornimento e la cui composizione speciale promette una resistenza completa alle infestazioni da parte di microrganismi.

Un altro metodo per inibire la crescita di batteri, funghi e lieviti o addirittura rimuoverli completamente dal carburante diesel è quello da tempo utilizzato negli sport acquatici e che consiste nell’aggiungere degli additivi specialmente creati a questo scopo.

Tuttavia, una volta che la peste del diesel colpisce, il metodo più sicuro per eliminare la sua presenza è quello di smontare e pulire il serbatoio.

Il tuo meccanico di fiducia sarà comunque in grado di darti i migliori suggerimenti su come operare cosi come articoli specifici pubblicati dalla stampa specializzata.

Per garantire una protezione permanente, raccomandiamo controlli periodici del contenuto del serbatoio e l'uso di carburante speciale o di un additivo per carburante. Il periodo di rimessaggio invernale, che molti diportisti si apprestano a passare, è anche una buona occasione per svuotare il serbatoio e sostituire i filtri e le cartucce del carburante.

Aggiornamento: Secondo il portale di sport acquatici SAIL24.com, la vendita di additivi diesel contenenti il separatore di formaldeide MBO ai consumatori privati non sarà più consentita a partire dall'01.12.2018. La ragione di ciò è la classificazione di questo componente degli additivi per carburanti come cancerogeni. Maggiori informazioni su Sail24.com.

Pantaenius - un partner affidabile
Quanto è importante una buona e sicura sensazione ...
50
anni

La nostra esperienza ti grantisce un servizio esclusivo ed efficiente nella gestione dei sinistri, proprio quando ne hai più bisogno.

100.000
clienti

hanno già riposto la loro fiducia in Pantaenius, il leader Europeo nelle assicurazioni nautiche.

35.000
Specialisti

nel nostro network ci aiutano a fornirti un servizio e un supporto personalizzato in tutto il mondo.