Trova un prodotto
Richiedi un preventivo
Dichiara un sinistro
Contattaci
Our Offices Worldwide

* Pantaenius UK Limited is authorised and regulated by the Financial Conduct Authority (Authorised No.308688)

** Pantaenius America Ltd. is a licensed insurance agent licensed in all 50 states. It is an independent corporation incorporated under the laws of New York and is a separate and distinct entity from any entity of the Pantaenius Group.

Benvenuto nella tua area riservata
  • Scarica contatti, condizioni e clausole
  • Trova le fatture e gli importi da pagare
  • Controlla e modifica i tuoi dati personali

L’assicurazione per il carrello barca, ovvero per quel rimorchio utilizzato per trasportare l’imbarcazione via strada e spesso adibito anche a invaso per il rimessaggio invernale, varia a seconda del tipo di utilizzo del carrello stesso. In ogni caso necessita di un’estensione rispetto alla sola polizza di Responsabilità civile, o RC, stipulata sul veicolo deputato al trasporto. Andiamo con ordine per capire bene cosa specifica la normativa a riguardo. Iniziamo col distinguere il carrello appendice e il carrello porta barca o rimorchio. Le appendici, o carrelli appendice, sono utilizzate per il trasporto di equipaggiamento, borse, bagagli ecc e per la legge risultano come un’estensione, un’appendice appunto, del veicolo trainante e quindi una sua parte. Per il codice della strada ne esistono due tipi:

  • carrello appendice tipo "A" (con lunghezza non superiore ai 2,00 metri, larghezza massima 1,20 metri e massa a pieno carico non superiore ai 300 kg) abbinabile a ogni tipo di motrice, anche a una piccola auto da città;
  • carrello appendice tipo "B" (con lunghezza non superiore ai 2,50 metri; larghezza massima 1,50 metri e massa complessiva massima di 600 kg). In questo caso c’è una discriminante per il veicolo che può trainarlo che deve avere una massa a vuoto di almeno 1000 kg.

Non avendo un proprio documento di immatricolazione, le appendici sono vincolate a un’unica auto per l’utilizzo e per la conseguente assicurazione obbligatoria. 

I rimorchi, invece, hanno dimensioni e capacità di carico superiori: sono considerati mezzi indipendenti e necessitano di un proprio libretto di circolazione. In entrambi i casi, sia che si parli di appendici sia di rimorchi, quando sono attaccati all’auto che li trasporta su strade pubbliche è necessaria una polizza che prevede l’estensione sul gancio di traino dell’assicurazione RC auto. Questo tipo di copertura assicurativa è sufficiente a fare fronte ai danni casati a terzi quando il rimorchio è trainato o anche nel caso in cui si sia staccato dall’auto in movimento. Il costo è proporzionale a quello dell’RC auto perché dipendente dal veicolo con cui si effettua. Secondo quanto stabilito dalla giurisprudenza italiana, ogni mezzo immatricolato, vale a dire dotato di libretto di circolazione, deve essere assicurato. Quando il carrello per il trasporto della barca è agganciato all'auto è l'assicurazione stessa dell'autoveicolo a coprire le necessità del rimorchio. Non a caso, le auto che sono dotate di gancio per il traino hanno una tariffa assicurativa più alta per coprire anche queste necessità.

Invece, quando il carrello barca è fermo, per esempio posteggiato in un parcheggio pubblico, è necessaria un’assicurazione rischio statico. Serve per coprire i danni a terzi che potrebbero essere causati da una mossa accidentale del carrello, da una manovra errata durante le fasi di trasporto manuale, per esempio durante l’aggancio e lo sgancio dall’auto o per posteggiarlo. Il costo di questa polizza è in genere molto basso, poche decine di euro, ed è possibile verificarlo facilmente con preventivi on line. È inoltre indipendente dal tipo di auto utilizzata per il traino.

Assicurazione carrello, rischio statico e rischio dinamico

Da notare che esiste una polizza facoltativa, la polizza per il rischio dinamico, che copre i danni causati dal rimorchio a terzi durante il transito su strada. L'assicurazione gancio di traino con rischio dinamico rappresenta un’estensione della Rc auto. Per chi utilizza spesso il carrello per il rimorchio di barche e gommoni è opportuno sottoscrivere questo tipo di polizza. Anche perché rappresenta una garanzia in più pure per chi deve essere risarcito. Nel caso infatti in cui si stipuli un contratto che prevede il rischio dinamico, come affermato dalla Corte di Cassazione nella Sentenza n. 13200/2012 si è protetti in tutte le possibilità di danno causate dalla circolazione su strada.

Due considerazioni finali riguardo all’assicurazione del carrello barca. Spesso nei cassoni che completano il rimorchio sono lasciati accessori, dotazioni e materiale di rispetto dell’imbarcazione. È quindi buona norma sottoscrivere sempre delle coperture accessorie, per esempio come una polizza furto-incendio e una garanzia assicurativa che protegga i valori custoditi.

Infine, per avere garanzia che siano ripagati anche i danni prodotti alla propria barca rimorchiata è necessaria una polizza kasko. 

Contattaci
Pantaenius GmbH

Succursale de Monaco

34, Quai Jean-Charles Rey

98000 Monaco

+377 97 70 12 08

Fax +377 97 70 12 07

Invia e-mail
Pantaenius - un partner affidabile
Quanto è importante una buona e sicura sensazione ...
50
anni

La nostra esperienza ti grantisce un servizio esclusivo ed efficiente nella gestione dei sinistri, proprio quando ne hai più bisogno.

100.000
clienti

hanno già riposto la loro fiducia in Pantaenius, il leader Europeo nelle assicurazioni nautiche.

35.000
Specialisti

nel nostro network ci aiutano a fornirti un servizio e un supporto personalizzato in tutto il mondo.